Esacerbazione della pancreatite cronica - sintomi e trattamento

Per non trattare l'esacerbazione della pancreatite cronica, i medici raccomandano di prendere misure per prevenire lo sviluppo di questa patologia. Prima di tutto, è necessario studiare le principali cause di infiammazione acuta del pancreas e per evitarli il più possibile.

Nella maggior parte dei casi, l'esacerbazione della malattia non richiede un intervento chirurgico obbligatorio, ma ignorando il trattamento conservativo, vi è il rischio di gravi complicazioni nella forma di problemi con il processo digestivo e l'assorbimento di sostanze nel corpo.

Cos'è?

La pancreatite cronica è un processo infiammatorio nei tessuti del pancreas, che si verifica per più di sei mesi. La malattia è caratterizzata da un decorso ondulato - i periodi di remissione sono sostituiti da periodi in cui la pancreatite diventa acuta.

Cause di esacerbazione

La ragione principale dell'esacerbazione della pancreatite cronica è l'abuso di bevande alcoliche.

Altre cause di esacerbazione della malattia:

  1. Trauma addominale meccanico.
  2. Complicazioni dopo l'intervento chirurgico.
  3. Diete che comportano un minimo di proteine
  4. Malattie autoimmuni
  5. Malattie infettive del corpo.
  6. Eccessivo consumo di cibi grassi e fritti.
  7. Fattori ereditari
  8. Carichi elevati sul sistema nervoso, stress frequente.
  9. Vecchiaia (mancanza di enzimi nel corpo).
  10. Accettazione di droghe tossiche.
  11. Fumare, specialmente sullo sfondo del peso in eccesso.
  12. Malattie croniche di fegato, duodeno e cistifellea.

Durante una riacutizzazione, l'attività dell'enzima pancreatico aumenta drammaticamente, il tessuto pancreatico è irritato sotto la loro influenza, si verifica edema, compressione del dotto pancreatico maggiore, afflusso di sangue alla ghiandola si deteriora - il quadro clinico ricorda pancreatite acuta e, di fatto, differisce poco da esso.

Sintomi di esacerbazione di pancreatite cronica

Di regola, i sintomi di esacerbazione della pancreatite cronica si sviluppano abbastanza rapidamente. Già il primo giorno, le condizioni di una persona si deteriorano drammaticamente, a seguito delle quali deve prendere medicine o cercare aiuto medico.

Un paziente può sospettare di aver esacerbato pancreatite cronica a causa dei seguenti segni clinici:

  • feci frequenti e sciolti, grasso nelle feci;
  • dolore addominale con localizzazione offuscata, irradiante alla schiena, aggravato dopo aver mangiato;
  • amarezza in bocca, vomito di bile, che non porta sollievo ed è difficile smettere con i farmaci.

Tutti questi segni clinici non sono caratteristici solo per la pancreatite cronica. Ma se il peggioramento di questa malattia di una persona non avviene per la prima volta, sa già che è stata l'infiammazione del pancreas a causare tutti i sintomi.

Cosa si dovrebbe fare in caso di dolore addominale e sintomi dispeptici? Si consiglia di consultare un medico. Se il dolore è grave e il vomito non può essere eliminato, vale la pena chiamare un'ambulanza per portare immediatamente il paziente all'unità di terapia intensiva per correggere il metabolismo idrico-elettrolitico. Tali stati sono pericolosi per la vita, quindi non si dovrebbe ritardare con una visita a un medico. L'esacerbazione della pancreatite può portare a una parziale distruzione del pancreas, che può richiedere un trattamento chirurgico.

Quanto dura un sequestro?

La pancreatite cronica in fase acuta può essere accompagnata da un forte dolore e da un significativo peggioramento della salute. Tuttavia, non tutti i pazienti hanno sensazioni così acute di dolore, ma invece soffrono altri sintomi: mancanza di appetito, febbre alta, vomito, diarrea, ecc.

Ma quanto dura la fase acuta? I medici non danno una risposta definitiva, poiché molti fattori influenzano la durata dell'attacco, per esempio, le cause che hanno portato allo sviluppo di questa patologia o la presenza di disturbi accompagnatori. In media, con una esacerbazione di crisi di pancreatite dura 1-2 ore o più giorni.

Cosa fare durante l'esacerbazione?

Per prima cosa devi chiamare un'ambulanza. Se compaiono sintomi di pancreatite, il primo soccorso per la riacutizzazione include i seguenti passaggi:

  • completa eliminazione di cibo e assunzione di liquidi;
  • osservanza del riposo, è necessario andare a letto sulla schiena, con il vomito si può prendere una posizione sdraiata su un fianco con le ginocchia premute sullo stomaco;
  • usando un impacco di ghiaccio sotto forma di un impacco freddo sull'addome.

Dopo essere stato consegnato all'ospedale, il paziente verrà esaminato, in base ai risultati ottenuti, il medico sceglierà le tattiche terapeutiche più efficaci. È vietato prescrivere pillole autosomministrate e iniettare farmaci durante l'esacerbazione della pancreatite.

Se l'esacerbazione di un processo cronico è limitata alla nausea dopo aver mangiato, alla comparsa di diarrea, disturbi addominali, è comunque necessario consultare uno specialista per un consiglio al fine di evitare l'insorgenza di complicanze. Dopo l'esame, il medico decide dove è necessario sottoporsi a un ciclo di trattamento in regime ambulatoriale o ambulatoriale.

diagnostica

Dopo aver determinato i sintomi e l'eziologia della malattia, il medico specialista prescrive i test. Di solito è:

  • esami del sangue generali e biochimici;
  • analisi delle urine;
  • biochimica delle feci;
  • test della saliva per determinare i livelli di amilasi.

Per una diagnosi accurata, potrebbero essere necessari ulteriori studi sugli organi addominali, quali tomografia computerizzata, risonanza magnetica, radiografia di organi, ecografia o endoscopia.

Come trattare l'esacerbazione della pancreatite?

Il trattamento completo dell'esacerbazione consiste in un regime, una dieta e una terapia farmacologica. In caso di sindrome da dolore grave, è prescritto il riposo a letto, i pazienti sono disabili.

Trattamento farmacologico

Il trattamento della pancreatite durante una riacutizzazione dovrebbe iniziare immediatamente e sempre sotto la supervisione di uno specialista. Solo un gastroenterologo può prescrivere il trattamento corretto, mirato alla rimozione precoce della esacerbazione della malattia e alla prevenzione di possibili complicanze.

Il primo farmaco usato è:

  1. Vitamina: vitamine liposolubili A, E, K, D e B.
  2. Enzimi pancreatici: Pancreatina, Creonte, Panzinorm con una lipasi di almeno 10 mila.
  3. Farmaci volti ad abbassare la funzione secretoria della ghiandola: Esomeprazolo, Octreotide, Pantoprazolo, Omeprazolo.
  4. Farmaci che curano il dolore concomitante Questi sono antispastici: Drotaverina, Mebeverin, Spasmalgon, No-shpa. Così come i farmaci antinfiammatori non steroidei: Tramadol, Ketoprofen.

Vale la pena notare che il trattamento farmacologico dei pazienti è individuale. Solo un medico dovrebbe selezionare attentamente i farmaci, studiando attentamente i sintomi della malattia. È impossibile prendere iniezioni, prendere pillole senza consultare uno specialista. Questo può portare a gravi conseguenze.

Nutrizione e dieta

Nei primi giorni hai bisogno di fame, puoi solo bere acqua - purificata senza gas, o bollita. In futuro, la dieta verrà gradualmente estesa, prescrivendo la tabella numero 1a, come nell'esacerbazione dell'ulcera gastrica. Sono ammessi alimenti ricchi di proteine ​​- carne magra - carne di manzo, coniglio, tacchino, sotto forma di polpette di carne o soufflé, pesce magro bollito, frittata di proteine ​​del vapore, ricotta a basso contenuto di grassi e porridge viscoso grattugiato. Dalle bevande puoi bere il tè, i fianchi di brodo, la composta di ribes nero.

Tutti i piatti sono cotti a vapore o bolliti, accuratamente macinati o asciugati. Le porzioni sono piccole, non superano di volume la quantità che si adatta in una manciata. Il numero di pasti - da 6 a 8 volte al giorno.

Le sostanze estrattive che aumentano la secrezione sono escluse dal menu: brodi forti, funghi, caffè, cacao, cioccolato, marinate, carni affumicate. Tutti i prodotti che richiedono sforzi dal pancreas - grassi, fritti, salati, speziati, condimenti e spezie, cibo in scatola, panna, panna acida, ricotta grassa, lardo - dovranno essere messi da parte. Non puoi fast food, soda, caramelle colorate e barrette di cioccolato, patatine, cracker, noccioline - tutto ciò che abbiamo usato per fare merenda in movimento. Tabù incondizionato, categorico, non discusso sull'alcol. E sulla birra. E su analcolico, incluso.

Di solito, la dieta risolve circa il 70% dei problemi derivanti da esacerbazione della pancreatite cronica. È necessario dare alla ghiandola la pace - e l'infiammazione comincerà a calmarsi. La cosa principale - resistere al tempo necessario, e non "rompere" quando tutto ha iniziato a migliorare e ha smesso di ammalarsi.

prevenzione

Certamente, il miglior trattamento è la prevenzione. La pancreatite cronica può degenerare e lanciare "sorprese" che il paziente non si rende nemmeno conto. Questo può essere iperglicemia e ipoglicemia, deficit di vitamina pronunciato, processi che portano alla gastrite atrofica, anormalità nel fegato e esaurimento nervoso e fisico.

La regola di base della prevenzione è molto semplice. Se vuoi essere sano, "passa sopra la tua testa" cosa ti passa in bocca. Prima di inghiottire qualcosa, devi pensare se non danneggerà la digestione?

Evitare fortemente l'alcol. In condizioni di carenza di insulina, può portare a ipoglicemia e allo sviluppo di una condizione grave, e se si è "fortunati" e si sviluppa una piacevole intossicazione, la persona "senza freni" gira sul cibo spazzatura. Pertanto, un completo rifiuto di bere, fumare (inghiottire la saliva di tabacco irrita il tratto digestivo) e le tentazioni alimentari ti permetteranno di evitare questa malattia.

Pancreatite cronica: cosa fare durante l'esacerbazione

La pancreatite cronica è una malattia infiammatoria ricorrente del pancreas che si manifesta con periodi di esacerbazione e remissione. Se i periodi di remissione sono relativamente calmi, indolori e senza sintomi, le fasi di aggravamento portano sofferenza dolorosa ai pazienti, costringendoli a consultare immediatamente un medico. Il trattamento e il primo soccorso per l'esacerbazione della pancreatite cronica si svolgono in un ospedale sotto la supervisione di un chirurgo o gastroenterologo.

Anche con un decorso lieve della malattia, il trattamento domiciliare è inaccettabile. La pancreatite è pericolosa per le sue complicanze. Per non perdere il deterioramento delle condizioni del paziente, per condurre una diagnosi completa e guardare indietro nel tempo il decorso della malattia, un paziente con esacerbazione di pancreatite cronica è ricoverato in ospedale. Nelle forme gravi di patologia, il paziente viene ricoverato in ospedale in unità di terapia intensiva, dove viene dato il primo soccorso e viene deciso il problema della chirurgia. In forme leggere - nel reparto di gastroenterologia. Tutto ciò indica la gravità della malattia, quindi è importante conoscere i sintomi di esacerbazione della pancreatite cronica e i principi di base del pronto soccorso che è possibile fornire alla vittima.

Eziologia e patogenesi delle riacutizzazioni

Due fattori giocano un ruolo importante nello sviluppo della pancreatite: l'alcol e le malattie del sistema biliare. Se c'è una lunga storia della malattia nella storia, allora anche con un effetto minore di uno di questi fattori si sviluppa l'esacerbazione. A questo proposito, è possibile identificare i seguenti motivi:

  • Assunzione regolare ripetuta di bevande alcoliche in piccoli volumi o un consumo abbondante e abbondante di alcol.
  • Mangiare grandi quantità di cibo, eccesso di cibo.
  • Errori nella dieta: l'uso di piatti fritti, grassi, speziati.
  • Cause iatrogene: uso incontrollato di farmaci.
  • Stress, sforzo emotivo o fisico.
  • Sullo sfondo del processo infettivo che si verifica nel corpo del paziente.

È stato dimostrato che le persone con abitudini sovrappeso e malsane, in particolare il fumo, l'esacerbazione della pancreatite cronica si verificano più spesso, procedendo in una forma clinica più grave.

Tutti i suddetti fattori, quando rilasciati nel corpo, causano l'attivazione della funzione enzimatica della ghiandola malata o agiscono direttamente su di esso, danneggiando anche più cellule. In risposta alle violazioni del deflusso di secrezioni, la distruzione aggiuntiva delle cellule ghiandolari del corpo, la risposta infiammatoria è migliorata. L'edema si verifica, la condizione peggiora drammaticamente, compaiono i sintomi di esacerbazione.

È importante!

Sintomi principali

Tutti i sintomi del quadro clinico dell'esacerbazione della pancreatite si sviluppano già il primo giorno, costringendo il paziente a cercare immediatamente l'aiuto di un medico. Per riconoscere il deterioramento della malattia possono essere i seguenti sintomi:

  • Dolore doloroso in tutto l'addome, con localizzazione predominante nella regione epigastrica. I dolori sono scandole o irradiati alla schiena, alla parte bassa della schiena, alla scapola, all'ipocondrio destro e sinistro. La sindrome del dolore non può essere fermata prendendo i soliti farmaci. Il paziente non riesce a trovare un posto, occupando una posizione forzata (sdraiato su un fianco con le ginocchia portate al corpo o la posizione dell '"embrione"). Il dolore si verifica dopo un errore nella dieta: l'assunzione di bevande alcoliche, cibi grassi, cibo abbondante.
  • Vomito che precede il dolore o si presenta all'altezza del dolore. Una caratteristica distintiva di questo sintomo - il vomito non porta sollievo. Al contrario, il paziente nota una nausea persistente.
  • Flatulenza - aumento della flatulenza nell'intestino.
  • Sgabelli liquidi pastosi, di colore giallo con una grande quantità di impurità di grasso (steatorrea).
  • Se un paziente ha una pancreatite biliare, nella maggior parte dei casi c'è un sapore amaro in bocca, un sapore amaro di vomito. In alcuni casi, l'esame rivela la colorazione itterica della sclera, delle mucose e della pelle.
  • Aumento della temperatura corporea, sensazione di calore, debolezza, letargia.

In caso di malattia grave, è importante valutare correttamente la situazione, iniziare immediatamente a fornire il primo soccorso e chiamare un medico. In questo caso, la probabilità di un intervento chirurgico e la morte sono ridotti.
Segni di grave esacerbazione della pancreatite cronica:

  1. Stato stordito, letargia o completa mancanza di coscienza.
  2. Abbassare la pressione sanguigna
  3. Respirazione superficiale frequente
  4. Impulso raro filiforme di debole riempimento e tensione.
  5. Febbre.
  6. Disturbi mentali: demenza, delirio, ecc.

Attenzione! Tutti questi sintomi indicano grave intossicazione. La mancanza tempestiva di pronto soccorso per il paziente in questa fase della malattia può portare alla morte del paziente.

diagnostica

In ospedale, se il paziente è in condizioni stabili, vengono regolarmente prescritti un numero di metodi di analisi strumentali e di laboratorio. Nei casi gravi vengono monitorati l'emodinamica e le funzioni vitali del corpo nel suo complesso.

Un esame del sangue mostrerà la presenza di cambiamenti infiammatori.

L'analisi biochimica del sangue determinerà i livelli di tutti i principali enzimi (inclusi amilasi, transferasi ed enzimi epatici), i pigmenti (bilirubina) e le proteine.

Analisi biochimica delle urine per determinare il livello di diastasi. Questo è uno dei criteri diagnostici più importanti, poiché la pancreatite diastasica è aumentata di dieci volte. Il sintomo è specifico per la pancreatite.

Esame ad ultrasuoni degli organi addominali per determinare i cambiamenti nel tessuto ghiandolare. Guarda anche la struttura di altri organi. Gli ultrasuoni ti permettono di monitorare la malattia nel tempo.

Altri metodi: CT, MSCT, laparoscopia. Non si applica così ampiamente se ci sono prove per questo. Il metodo laparoscopico non è diagnostico, ma piuttosto terapeutico, poiché durante l'intervento il chirurgo può rimuovere pietre, aderenze e stenosi che si incontrano con il deflusso del succo pancreatico.

Pronto soccorso a casa

Quando si sviluppano i sintomi di una esacerbazione, chiamare immediatamente un'ambulanza e creare un riposo completo per il paziente. Per alleviare il dolore, puoi assumere antispastici in forma di pillola (no-spa, papaverina, drotaverina), ma è meglio mettere un raffreddore nella regione epigastrica. Mangiare in questo stato è severamente proibito. Dalle bevande si consiglia di bere un paio di bicchieri di acqua minerale alcalina Borjomi, che ha un effetto benefico sul pancreas.

Trattamento e pronto soccorso in ospedale

Trattamento non farmacologico

Il trattamento non farmacologico svolge un ruolo importante nel trattamento efficace della pancreatite cronica, è uno dei principali metodi di primo soccorso, sia a casa che in ospedale. Prima di tutto, parleremo della dieta, che il paziente deve rispettare per tutta la vita, specialmente durante le esacerbazioni.

Nei primi 4-5 giorni di degenza, viene prescritta la fame completa, dopo di che viene dato al paziente solo un numero limitato di prodotti. Una dieta così parsimoniosa mira a ridurre la funzione settoriale del pancreas, che crea per lei una pace funzionale completa. La dieta implica i seguenti principi di base:

  • Rifiuto dai piatti grassi, fritti e speziati;
  • Vaporizzare o mangiare cibi bolliti;
  • Rifiuto di mangiare carni grasse (maiale, manzo, agnello). Sono ammessi tipi di carne quaresimale (pollo, piccola idea, coniglio, vitello);
  • I pesci magri sono ammessi. È meglio includere per cena o per pranzo.
  • Restrizione del consumo di pane fresco, è meglio servirlo in forma secca e in piccoli pezzi;
  • Le verdure sono vietate peperoncino, aglio, cipolle, ravanelli, ravanelli. Le verdure consentite sono bollite o al vapore;
  • Alla frutta è permesso mangiare le pere e le mele. Sono serviti in forma al forno per il pranzo o uno spuntino pomeridiano;
  • Limitazione del consumo di latte intero a favore dei prodotti lattiero-caseari fermentati;
  • Limitando il consumo di uova, è meglio mangiare solo proteine;
  • Le bevande utilizzano tè verde e nero, kissel, frutta secca o composte di bacche, brodi, kefir e altre bevande a base di latte fermentato;
  • Rifiuto dell'uso del miglio. Il resto dei cereali sono ammessi, sono meglio inclusi nel menu per la colazione.
  • Abbandonando tutti i tipi di noci, funghi, spezie, agrumi e zenzero.

Il cibo del paziente dovrebbe essere cinque volte al giorno, in piccole porzioni. Tutti i piatti sono serviti sotto forma di calore. La dieta è formulata in modo che abbia una quantità moderata di proteine ​​e una quantità ridotta di carboidrati semplici.

È importante! Anche dopo la dimissione dall'ospedale, il paziente deve osservare i principi di base di una dieta moderata. Solo in questo caso è possibile eliminare completamente i sintomi della malattia. Le droghe mediche sono efficaci solo se la dieta prescritta è rigorosamente rispettata.

Se si seguono tutte le regole di cui sopra, i sintomi di esacerbazione scompaiono entro un paio di giorni, alleviando notevolmente le condizioni del paziente.

Trattamento farmacologico

Il pronto soccorso in ospedale con l'aiuto di droghe viene fornito con urgenza. Prima di tutto, viene prescritta una terapia sintomatica. A tale scopo vengono utilizzati antispastici, preparati enzimatici, farmaci antisecretori, antibiotici. In alcuni casi, il trattamento comprende istamina bloccanti, glucocorticosteroidi, analgesici narcotici.

Gli antispastici sono usati per alleviare il dolore (no-shpa, papaverina, platiflilina). Se questi fondi non sono efficaci, vengono sostituiti da analgesici narcotici. Nei casi più gravi, per eliminare i sintomi del dolore, è possibile applicare un blocco di tronchi nervosi e plessi con novocaina.

I preparati enzimatici sono progettati per supportare il processo di digestione di fronte alla ridotta secrezione da parte del pancreas. La terapia sostitutiva è prescritta per il trattamento non solo in ospedale, ma anche a casa. È meglio prendere questi fondi per la vita.

I farmaci antisecretori (famotidina, ranitidina, omez, omeprazolo) bloccano la produzione di acido cloridrico nello stomaco, che è il principale irritante per la produzione di enzimi pancreatici. Questo tipo di terapia ha dato i suoi frutti. Questo crea un riposo funzionale aggiuntivo per la ghiandola, che alla fine porta al suo recupero più rapido e alla scomparsa di tutti i sintomi.

Gli antibiotici sono indicati per la prevenzione dell'infezione del tessuto danneggiato e per la delimitazione del processo infiammatorio. Viene mostrata la somministrazione di antibiotici ad ampio spettro (cefalosporine di terza generazione, fluorochinoloni, metronidazolo).

I bloccanti istaminici e i glucocorticosteroidi inibiscono la risposta immunitaria dell'organismo, il che porta a una diminuzione dell'aggressività immunitaria del corpo nei tessuti della sua stessa ghiandola.

Trattamento chirurgico

Chirurgia - una misura estrema di trattamento della pancreatite cronica. Di norma, viene effettuato per motivi di salute come primo soccorso. Fino alla fine, si tenta di mantenere l'organo interessato, poiché il pancreas svolge importanti funzioni interne ed escretorie nel corpo.

Indicazioni per la chirurgia

  • Estesa necrosi pancreatica e disintegrazione del tessuto pancreatico con l'aggiunta (o la minaccia di adesione) di sepsi e shock settico.
  • Complicazioni di pancreatite cronica (fistole, cisti, pseudocisti, ascessi nel tessuto dell'organo).
  • La presenza di una pietra che viola il deflusso di dimensioni segrete e di grandi dimensioni, che non possono essere rimosse utilizzando tecniche minimamente invasive.
  • Confermato da ultrasuoni, TC (risonanza magnetica), biopsia del carcinoma pancreatico.

Stile di vita e prevenzione delle esacerbazioni

Al fine di prevenire un'altra esacerbazione, è necessario seguire i principi di un'alimentazione corretta e sana, seguendo tutte le raccomandazioni del medico. Evitare l'alcol e il fumo contribuirà inoltre notevolmente a ottenere una remissione persistente di una malattia cronica.

Limite massimo della quantità di grasso consumato. Riduci l'apporto calorico per prevenire l'aumento di peso. L'accettazione di farmaci, così come il trattamento di metodi tradizionali di trattamento è permesso solo dopo aver consultato uno specialista. È necessario sottoporsi a un controllo di routine da parte di un gastroenterologo ogni anno al fine di monitorare le dinamiche del processo patologico e prevenire il verificarsi di complicanze e riacutizzazioni.

Esacerbazione di pancreatite cronica

La pancreatite cronica è considerata una malattia grave e intrattabile. Soprattutto se la malattia progredisce e aggrava costantemente la pancreatite.

La pancreatite cronica è l'infiammazione che si verifica nei tessuti del pancreas per lungo tempo, portando a cambiamenti irreversibili nella struttura e nella funzione dell'organo, atrofia parziale o completa. Con esacerbazione di pancreatite, un'alta percentuale di morti. Questo indica la gravità della malattia, che non bisogna trascurare i primi sintomi.

Cause della malattia

Le cause della pancreatite cronica sono diverse. I gastroenterologi identificano due cause comuni di infiammazione cronica:

  1. Abuso di alcol Secondo le statistiche, il 60% dei pazienti soffre di pancreatite alcolica.
  2. Malattia da calcoli biliari.

A volte la causa della comparsa di pancreatite è sconosciuta, indirettamente, è associata a uno stile di vita o diventa una conseguenza di un'altra malattia.

La cattura principale della forma cronica della malattia è che i sintomi non sono costantemente pronunciati. A volte la malattia è completamente asintomatica. E durante il periodo di recidiva acuta, risulta che il paziente soffre di una forma cronica di pancreatite. Più spesso, la pancreatite cronica è affetta da donne, gli uomini sono soggetti a improvvisi focolai acuti. L'età media della malattia va dai 28 ai 37 anni, mentre nella terza età dopo i 50 anni è più frequente la diagnosi di pancreatite acuta.

Sintomi di esacerbazione di pancreatite cronica

Nella maggior parte dei casi, i segni di esacerbazione della pancreatite cronica si manifestano sotto forma di dolore costante, acuto e grave sentito sotto le costole, riflesso nella parte posteriore. Spesso il dolore è atipico, è mascherato come altre malattie, è più pronunciato nella parte superiore della schiena, è eroso sullo stomaco. A volte il dolore dà al petto, di lato, essere sentito nella profondità del corpo, che è caratteristico di esacerbazione della pancreatite.

Il dolore si presenta solitamente dopo aver mangiato o bevuto alcolici. Reagisce male agli antidolorifici disponibili, a volte così intensi che è necessario ricorrere a metodi narcotici di anestesia.

Sullo sfondo della malattia del calcoli biliari, la pancreatite cronica è acuta, spesso si verificano recidive.

Oltre al dolore acuto, l'esacerbazione della pancreatite cronica è accompagnata da sintomi:

  • flatulenza;
  • aumento della temperatura;
  • abbassare la pressione sanguigna;
  • aumento della frequenza cardiaca;
  • sgabello che si rompe.

Segno luminoso - ittero meccanico. Si verifica con blocco completo del dotto biliare comune.

Trattamento di pancreatite cronica

Il trattamento per l'esacerbazione della pancreatite dipende dalle condizioni del paziente e dalla gravità dell'attacco doloroso.

Trattamento stazionario

Se il dolore è insopportabile e grave, c'è confusione, vomito, diarrea, dovresti immediatamente contattare un'ambulanza. Prendi gli antidolorifici no. Questo sporgerà l'immagine, non permettendo ai medici di fare la diagnosi corretta.

Quando la riacutizzazione della pancreatite cronica può causare danni irreparabili al pancreas e al resto degli organi interni.

Intervento chirurgico

Periodicamente, l'infiammazione del pancreas si verifica intensamente e le conseguenze sono irreversibili. Devi ricorrere alla chirurgia. In questi casi, viene eseguita la chirurgia chirurgica o endoscopica per resecare il tessuto morto o parte di un organo.

Sfortunatamente, ci sono casi in cui le aree danneggiate non si trovano in un posto, ma sono disseminate in modo caotico attorno al corpo. Ciò non consente la completa rimozione del tessuto morto, portando a successive ricadute. Spesso questo accade quando esacerbazione di pancreatite alcolica.

Trattamento conservativo

Dopo l'operazione o se è stato evitato, è prescritto un trattamento conservativo per l'esacerbazione della pancreatite cronica:

  • Gli antidolorifici sono prescritti. Il primo passo è sopprimere la sindrome del dolore. Gli analgesici sono prescritti o, per il dolore ossessivo insopportabile, i narcotici che attenuano l'intensità.
  • I farmaci che sopprimono la funzione pancreatica sono prescritti. È prescritto per assicurare il resto dell'organo infiammato, per ridurre o negare la produzione di enzimi che distruggono i tessuti.
  • I farmaci diuretici sono prescritti. Una volta nel sangue, gli enzimi pancreatici iniziano ad avere un effetto devastante su altri organi: i polmoni, il fegato, i reni, il cuore e persino il cervello. Per accelerare la rimozione delle tossine nei farmaci diuretici prescritti dalle urine.
  • La nutrizione parenterale è stabilita. Affinché il pancreas sia a riposo, viene prescritta una dieta da fame. I primi giorni il paziente non pensa al cibo a causa di forti dolori e uno stato indebolito. Se la condizione rimane grave, i nutrienti vengono iniettati per via endovenosa per mantenere le funzioni corporee, che durano dai 3 ai 7 giorni.

Queste azioni mirano a sospendere il pancreas e la rigenerazione del corpo.

Trattamento ambulatoriale

Se l'attacco non è così forte da chiamare un'ambulanza, puoi prendere provvedimenti per ridurre te stesso il sintomo del dolore:

  • Dovremo rinunciare al cibo per un massimo di tre giorni. Il cibo dopo una dieta da fame viene ripreso gradualmente, monitorando attentamente la condizione.
  • Prendi un farmaco che allevia lo spasmo (no-spa o papaverina) e un farmaco anestetico (paracetamolo o ibuprofene, è permesso prendere analgin).
  • Rispettare il riposo a letto.
  • Contattare il medico curante il prima possibile.

Di solito il paziente sa cosa fare in caso di esacerbazione della pancreatite, ma il trattamento viene eseguito solo dal medico. La diagnosi sbagliata e il trattamento sbagliato porteranno a conseguenze fatali.

Farmaci per alleviare l'irritazione

Nella pancreatite cronica, gli antiacidi sono principalmente prescritti. Medicinali che non curano la pancreatite di per sé, ma che possono ridurre il danno causato dall'infiammazione acuta. Tali farmaci normalizzano l'equilibrio acido-base.

Quindi il gastroenterologo seleziona la terapia enzimatica per migliorare il lavoro del pancreas. Gli enzimi sono prescritti per un lungo periodo e alleviano i sintomi della pancreatite cronica. Necessario per rispettare le raccomandazioni per l'ammissione. Con l'uso corretto degli enzimi e una dieta appropriata, essi:

  1. Eliminare il bruciore di stomaco, eruttazione, gonfiore.
  2. Aiuta a dividere il cibo più velocemente e più a fondo in modo che il cibo non indugia nello stomaco, non causa fermentazione.
  3. Ridurre il carico sull'organo malato.

Il trattamento della pancreatite cronica è un processo complesso che richiede un costante monitoraggio da parte di un medico, un aggiustamento del trattamento e l'aderenza a una dieta per tutta la vita. Se si seguono le istruzioni del medico, la pancreatite cronica peggiorerà molto meno.

diagnostica

I sintomi di esacerbazione della pancreatite cronica sono a volte sfumati e quando il paziente va in ospedale, il medico è obbligato a condurre una serie di studi per effettuare una diagnosi accurata e valutare il danno al pancreas.

Sintomi visivi della malattia:

  • Pelle giallastra. Si verifica a causa del restringimento del dotto biliare comune o del blocco completo.
  • La comparsa di macchie con lividi nell'addome e nella schiena.
  • Se non c'è ostruzione nel condotto, l'incarnato diventa terroso.
  • Palpazione dolorosa dell'addome superiore.
  • Rigonfiamento nell'addome superiore.

Quadro clinico

Oltre all'esame del paziente, è necessario condurre ricerche.

  1. Esame del sangue Generalmente schierato e biochimico. È anche auspicabile determinare il livello dei marcatori tumorali nel sangue al fine di escludere il cancro del pancreas.
  2. Analisi delle urine Il livello degli enzimi pancreatici viene esaminato nelle urine.
  3. Coprogram. In caso di disfunzione del pancreas, la rottura dei grassi si ferma, questo si riflette nel coprogramma del paziente.
  4. Esame ecografico della cavità addominale. Il metodo di ricerca più accurato, tuttavia, consente di identificare le violazioni correlate degli organi interni.
  5. Ecografia endoscopica Il metodo diagnostico più accurato che consente di effettuare la diagnosi corretta.

Sulla base delle lamentele del paziente, della storia dell'assunzione e dei risultati degli esami descritti, il medico fa una diagnosi e prende una decisione su come trattare la pancreatite aggravata.

Oltre alla pancreatite cronica, altre malattie degli organi digestivi e del tratto gastrointestinale sono esacerbate. Perché, purtroppo, con l'infiammazione cronica prolungata si verificano cambiamenti fatali nel corpo e colecistite, gastrite, ulcera peptica, infiammazione del duodeno è tutt'altro che raro.

Pancreatite e altre malattie

  1. Malattia da calcoli biliari. Uno dei principali fattori della pancreatite. Nella colelitiasi, i dotti pancreatici sono bloccati, a causa dei quali gli enzimi prodotti da esso non vengono rilasciati nel duodeno, ma rimangono sul posto e iniziano a scomporre i tessuti dell'organo. Nel caso della malattia del calcoli biliari, la pancreatite viene esacerbata ogni volta.
  2. Colecistite. Spesso, la pancreatite appare come una complicazione della colecistite. I sintomi di queste malattie sono simili, il che rende difficile la diagnosi. Ma il trattamento avviene separatamente.
  3. Diabete. Oltre alla produzione di enzimi coinvolti nel processo di digestione, il pancreas ha un'altra importante funzione. Questa è la produzione di insulina - un ormone che è responsabile della riduzione dello zucchero. L'infiammazione prolungata, così come l'esacerbazione della pancreatite cronica, distruggono le cellule che svolgono la funzione endocrina, che porta al diabete. Il diabete non si sviluppa immediatamente, è un processo lento e si verifica più spesso quando il paziente ignora i sintomi e il trattamento prescritto dal medico.
  4. Infezioni batteriche Spesso le infezioni batteriche, come lo stafilococco, sono associate all'infiammazione del pancreas. In questi casi vengono prescritti antibiotici. Aiutano anche a prevenire complicazioni come ascesso, peritonite, pancreatonecrosi.
  5. Infezioni fungine Candidosi e altre infezioni fungine sono esacerbate anche da pancreatite ricorrente. In questi casi vengono prescritti farmaci antifungini.

Prevenzione delle esacerbazioni

Non esiste un unico principio su come trattare la pancreatite cronica in fase acuta. Tutto dipende dalla gravità dei sintomi e dal grado di atrofia della funzione pancreatica. È importante effettuare un trattamento profilattico per fermare il processo infiammatorio.

Il principale metodo preventivo è una dieta rigorosa. La malnutrizione, il consumo di alcol, le cattive abitudini annullano l'effetto dei farmaci e portano a ricadute acute.

La pancreatite cronica ricorrente spesso porta al cancro del pancreas. Secondo le statistiche, l'80% dei pazienti con carcinoma pancreatico soffriva di pancreatite cronica. Le cellule tumorali sono formate da tessuto infiammato. Un tumore pancreatico ha una prognosi infausta, è spesso inutilizzabile e spesso metastatizza ad altri organi.

Pertanto, non si dovrebbe eseguire la malattia e rifiutare il trattamento. La terapia combinata aiuterà a ridurre gli attacchi di dolore e a condurre il paziente a una vita piena.

Che cosa causa esacerbazione della pancreatite cronica? Caratteristiche di trattamento e diagnosi di un attacco

La pancreatite cronica allo stadio acuto indica che l'infiammazione è stata attivata nel pancreas. Poiché la malattia di questa forma è caratterizzata da un decorso ondulatorio, in cui la remissione viene sostituita da improvvise recidive, costringendo una persona a sottoporsi a un trattamento in un ospedale.

Con un attacco lieve, il trattamento a casa è permesso, ma se la riacutizzazione ha una clinica molto forte, è necessario rivolgersi con urgenza a specialisti, poiché potrebbe essere necessario un intervento chirurgico. Inoltre, esiste un'alta probabilità di pericolo per la vita del paziente.

Fattori che provocano l'esacerbazione della fase cronica della malattia


L'esacerbazione della malattia nella maggior parte dei casi è causata da colecistite o colelitiasi, che sono una complicazione della pancreatite acuta non completamente guarita. Inoltre, il 50% di tutti gli episodi, la recidiva di pancreatite cronica si verifica a causa di bere eccessivo e dieta scorretta, nonché i seguenti fattori:

  • Eccesso di cibo.
  • Carenza di proteine
  • L'uso di bevande alcoliche e infusi di alcolici (anche in piccole quantità).
  • Sovrappeso.
  • Passione per piatti speziati, grassi, fritti, salati e in salamoia.
  • Fumo.
  • Accettazione di singoli farmaci
  • La presenza di infezioni.
  • Stress regolare
  • Situazioni nervose

Cosa succede al momento della esacerbazione della pancreatite cronica? In questa clinica, l'attività delle sostanze pancreatiche (enzimi), che stanno iniziando a irritare aggressivamente i tessuti ghiandolari, si attiva bruscamente, di conseguenza, appare un edema che stringe il grosso condotto, di conseguenza, il normale afflusso di sangue al pancreas viene interrotto. I segni di recidiva sono simili a un attacco di pancreatite acuta e differiscono poco da esso.

Il dolore improvviso, il sintomo principale di un attacco di pancreatite cronica, può essere avvertito 30 minuti dopo aver mangiato cibi proibiti, e forse 1-2 ore, e in alcuni casi anche 5-6 ore.

Sintomi di malattia acuta


In molti pazienti, la pancreatite cronica si manifesta completamente senza alcun segno, in alcuni casi la persona si lamenta di diarrea ricorrente o dolore nell'ipocondrio sinistro. Tuttavia, durante l'esacerbazione, i sintomi della patologia iniziano ad apparire abbastanza intensamente e rapidamente.

Il primo giorno di un attacco, il benessere del paziente si deteriora bruscamente, costringendolo a prendere farmaci appropriati oa chiamare un'ambulanza.

Segni caratteristici di esacerbazione della pancreatite cronica:

  1. Dolore intenso, che può essere opaco o affilato nella cavità addominale senza una precisa localizzazione, aggravato dopo aver mangiato e diffuso alla schiena.
  2. Frequente diarrea con una miscela di particelle di grasso nelle feci.
  3. Senso di amarezza in bocca.
  4. Vomito inframmezzato dalla bile, difficile da eliminare con i farmaci.
  5. Grave nausea
  6. Perdita di appetito
  7. Fioritura bianca sulla lingua.

Tutti i suddetti segni possono apparire come un gruppo intero, o uno per uno. Se una persona soffre di grave dolore grave, può verificarsi la sindrome dispeptica, in cui il benessere del paziente si deteriora rapidamente.

Gravi sintomi dispeptici possono portare a una rapida perdita di peso, per 7-14 giorni il paziente perde circa 8 kg di peso. In un altro caso, quando una persona sviluppa un appetito patologico, dovrebbe essere sospettato lo sviluppo del diabete mellito. Inoltre, più debole è la gravità dell'attacco, più lunga è la durata della sua presenza, in questo caso l'aggravamento può durare parecchie settimane.

Cosa fare in caso di esacerbazione di pancreatite cronica, che si manifesta con dolore doloroso e sintomi dispeptici? L'opzione migliore è contattare immediatamente un gastroenterologo. Se il dolore è molto alto e il vomito non si ferma, dovresti chiedere aiuto medico, poiché la violazione del bilancio idrico ed elettrolitico è estremamente pericolosa per una persona. Inoltre, l'attacco può provocare la distruzione parziale (distruzione) del pancreas, in questo caso sarà necessario un intervento chirurgico.

Con moderata esacerbazione (sintomi lievi), quando la recidiva si manifesta come dolore, dolore sordo, feci frequenti e nausea, si può soffrire fino al mattino e poi andare in clinica. È impossibile auto-medicare senza consultare un gastroenterologo, questa azione accelera la disgregazione del tessuto organico, che inizia a essere sostituito dal tessuto connettivo o adiposo. In futuro, questo potrebbe causare il malfunzionamento del sistema digestivo e lo sviluppo del diabete.

In relazione alle donne in attesa della nascita di un bambino, i segni di esacerbazione durante la gravidanza si manifestano nella versione classica:

Il problema della diagnosi di esacerbazione della malattia in questi pazienti è complicato dal fatto che può essere facilmente confuso con la tossicosi, che colpisce quasi tutte le donne nella posizione. Pertanto, per ogni segno che influisce negativamente sul benessere, è necessaria la consultazione medica.

Diagnosi di recidiva di patologia

Oggi, la gastroenterologia per studiare l'esacerbazione della pancreatite cronica utilizza metodi diagnostici di laboratorio e strumentali che aiutano a studiare accuratamente la condizione del pancreas infiammato. Gli esperti raccomandano che, per evitare il verificarsi di complicazioni, sistematicamente superare i test necessari ed essere esaminati su dispositivi speciali.

  • Emocromo completo (aumento della VES e presenza di leucocitosi).
  • Campionamento biochimico del sangue (stabilito il livello di amilasi, lipasi, tripsina, antitripsina).
  • Urina totale e feci.
  • La presenza di glicosuria e iperglicemia indica problemi con l'insulina e la formazione del diabete.

Esame con attrezzature mediche:

  • Stati Uniti.
  • Tomografia computerizzata
  • Radiografia.
  • Endoscopia.
  • Gastroscopia.
  • Endoultrasonografiya.

L'uso di metodi hardware consente di specificare la diagnosi ed eliminare l'esacerbazione delle seguenti patologie che presentano gli stessi segni clinici con esacerbazione della pancreatite cronica:

  • Malattia da calcoli biliari.
  • Lesione ulcerativa della parete dello stomaco.
  • Oncologia.
  • Enteriti.
  • Gastro.

Inoltre, gli esperti chiariscono la probabilità di manifestazioni articolari di esacerbazione della pancreatite cronica con una o più malattie del tratto gastrointestinale.

Caratteristiche del trattamento della riacutizzazione


Le caratteristiche del trattamento di un forte attacco consistono nella stretta aderenza al riposo a letto, nella dieta e nell'assunzione di farmaci appropriati solo in ospedale, poiché vi è una vera minaccia non solo per la salute, ma anche per la vita di una persona. Prima dell'arrivo dell'ambulanza, il paziente deve ricevere il primo soccorso:

  • Fame assoluta
  • Sulla zona del pancreas attaccare un raffreddore.
  • Riposo completo e riposo a letto.

Molti pazienti vorrebbero chiarire per quanto tempo può durare una esacerbazione della pancreatite cronica? I medici sottolineano che nella maggior parte degli episodi la ricaduta della malattia non supera i 7 giorni. Il compito principale di trattare un attacco è:

  1. Rimuovi il dolore.
  2. Normalizza il bilancio idrico del corpo.
  3. Alleviare la ghiandola infiammata.

Il trattamento della pancreatite cronica in fase acuta viene eseguito individualmente per ciascun paziente, tenendo conto delle peculiarità del decorso della malattia, della luminosità dei sintomi, delle condizioni generali del corpo, della presenza di malattie concomitanti e di altri fattori.

Terapia farmacologica


Quindi, come trattare l'esacerbazione della malattia? Se l'esacerbazione si verifica per la prima volta, vengono assegnati agenti anti-infiammatori del gruppo non steroideo, la cui azione è volta a ridurre la sindrome infiammatoria. A questo proposito, si raccomanda spesso il paracetamolo, che non irrita la mucosa gastrica.

Tuttavia, questo rimedio è controindicato se la recidiva è stata causata da una malattia del fegato, dal momento che questo farmaco ha proprietà epatotossiche. Se il dolore non è stato risolto con farmaci antinfiammatori non steroidei, vengono prescritti analgesici narcotici, ad esempio Trenadol.

Tra i farmaci aggiuntivi che aiutano ad alleviare il dolore, si sono dimostrati efficaci:

  • Mezzi enzimatici (Pangrol o Creonte).
  • Antispastici (Papaverina, Drotaverina).
  • Inibitori della pompa protonica (Rabeprazolo, Lansoprazolo).

Per la ripresa del bilancio idrico-elettrolitico fare iniezione endovenosa di soluzione di glucosio (5%) o cloruro di sodio (0,9%). Se è presente una brillante ipovolemia, è possibile prescrivere Gelatinolo, Rheopiglucon (soluzioni colloidali). Quando si apre il sanguinamento, viene eseguita trasfusione di sangue intero o viene iniettato il liquido eritrocitico.

Per quanto riguarda la ricezione degli enzimi, gli specialisti sottolineano che nel momento in cui la riacutizzazione è al culmine della sua manifestazione e i forti enzimi del dolore sono strettamente controindicati. Dovrebbero essere presi dopo un momento in cui l'intensità della recidiva inizia a diminuire e il loro declino sarà confermato dalle analisi.

Dieta curativa


Nei primi giorni di un attacco è importante osservare la fame, è permesso bere acqua purificata, non gassata o acqua bollita. Alcuni giorni dopo, quando le condizioni del paziente migliorano, viene assegnata la tabella numero 1. Dai prodotti puoi:

  • Alimento proteico (carne magra e pollame, pesce).
  • Ricotta a basso contenuto di grassi, kefir e yogura.
  • Porridge viscoso.
  • Fianchi di brodo, camomilla
  • Composta di ribes nero senza zucchero.
  • Tè debole

Tutti i piatti devono essere preparati a vapore o bolliti, quindi sono macinati o macinati in purè di patate, e le porzioni stesse dovrebbero essere piccole, la frequenza di assunzione di cibo - 6-8 volte al giorno.

Se si seguono correttamente i requisiti dietetici, viene eliminato il 70% dei problemi con esacerbazione della pancreatite cronica. Quando la ghiandola è a riposo, la recidiva viene gradualmente ridotta a zero. Tuttavia, per provare sollievo, non indulgere immediatamente in modo serio, si dovrebbe sopportare per qualche tempo, e in futuro osservare rigorosamente tutti gli appuntamenti medici.

L'efficacia delle ricette popolari


Decotti alle erbe possono essere usati contemporaneamente con il trattamento farmacologico e la dieta (ovviamente solo con il permesso del medico). Ogni paziente dovrebbe capire che la pancreatite cronica è una patologia grave, che richiede un approccio complesso e complesso da eliminare. Solo un insieme ben scelto di tutti i suoi metodi può dare un buon effetto curativo.

  • Collezione №1: due parti di fiori di camomilla e foglie di menta, una porzione di porridge medicinali e erba di San Giovanni. I fiori secchi sono macinati in un macinacaffè o in un mortaio, seguiti da 2 cucchiai. la miscela viene versata con 1 litro di acqua bollente e infusa per 1,5 ore in un contenitore sigillato. Durante i primi 2-3 giorni, l'infusione viene effettuata in un quarto di tazza ogni due ore, quindi ridurre la frequenza di somministrazione a 4 volte al giorno per 21 giorni.
  • Collezione №2: tre parti di semi di finocchio o di finocchio, due parti di immortelle e viola tricolore, una parte di camomilla farmaceutica. Su un bicchiere di acqua calda (250 ml.) Metti 1 cucchiaio. raccolta schiacciata, insistere per 20 minuti e assumere a stomaco vuoto per un quarto di tazza 4 volte al giorno.

Inoltre, il solito tè o acqua potabile può essere parzialmente sostituito con i fianchi di brodo e camomilla.

I gastroenterologi sottolineano che al momento dell'esacerbazione della pancreatite acuta e cronica, si dovrebbe interrompere immediatamente l'assunzione di qualsiasi rimedio a base di erbe e così via. Il fatto è che alcune piante possono irritare i tessuti infiammati della ghiandola, aggravando così le condizioni del paziente. Solo dopo aver ottenuto una remissione stabile e con il permesso di uno specialista sarà possibile tornare alla loro ricezione.

Prevenzione delle ricadute


Per la malattia di questa forma è caratterizzata da esacerbazioni periodiche. Il paziente dovrebbe fare tutto il possibile per assicurare che gli attacchi avvengano il più raramente possibile, l'opzione migliore è un attacco in diversi anni. La prevenzione è:

  1. Rifiuto assoluto di alcol e fumo.
  2. Dieta.
  3. Nutrizione frazionale 5-6 volte al giorno.

Se le malattie di altri organi o sistemi corporei diventano la causa delle riacutizzazioni, dovrebbero essere trattate tempestivamente.

Per ridurre la probabilità di ricorrenza dell'infiammazione, è necessario seguire i seguenti punti importanti:

  • Limitare il consumo di piatti grassi, fritti e acidi, abbandonare sottaceti e cibo in scatola.
  • Riduci i piatti calorici.
  • Guarda il tuo peso.
  • Mangime spesso e frazionato.
  • Evitare le bevande alcoliche.
  • Non mangiare troppo e monitorare l'assunzione di cibo in tempo.
  • Qualsiasi farmaco assunto solo con il permesso del medico.

Anche se l'esacerbazione della malattia è stata piuttosto lunga, non si dovrebbe dimenticare una visita sistematica al medico, eseguire tempestivamente un'ecografia degli organi addominali e fare i test necessari. Tutte queste misure rendono possibile rilevare tempestivamente la disfunzione del pancreas nelle fasi iniziali.

Se una persona seguirà attentamente tutte queste raccomandazioni, la prognosi della malattia può essere condizionatamente favorevole. Con il completo abbandono delle bevande alcoliche e il rigoroso rispetto della dieta, il tasso di sopravvivenza per i pazienti con pancreatite cronica è di circa l'80%.

conclusione

I pazienti con patologia pancreatica cronica dovrebbero essere consapevoli del fatto che il successo delle misure terapeutiche dipende non solo da farmaci ben prescritti e dai loro metodi terapeutici associati.

Se il paziente seguirà attentamente tutte le raccomandazioni di uno specialista, la probabilità di ricadute successive sarà significativamente ridotta.

Sarai sorpreso di quanto velocemente la malattia si allontani. Prenditi cura del pancreas! Più di 10.000 persone hanno notato un miglioramento significativo della loro salute bevendo al mattino...

Sfortunatamente, la pancreatite cronica è la malattia più grave caratterizzata da un ciclo di vita. In genere, l'infiammazione si verifica a causa di uno stile di vita improprio e ereditarietà.

Dolore nella pancreatite, tipico di tutte le forme di questa malattia. Allo stesso tempo, la posizione del dolore dipende esattamente da quale parte della ghiandola si sviluppa questa anomalia.

Se il pancreas umano è estremamente vulnerabile a varie influenze dolorose, allora qualsiasi situazione stressante, di natura psicologica o fisica, può portare a

Secondo le statistiche, il tasso di mortalità per infiammazione della ghiandola è piuttosto elevato - 20-25% e in circa il 40% dei casi le persone diventano disabili. Pertanto, è importante consultare uno specialista in tempo utile.

Esacerbazione di pancreatite cronica

La rottura del tratto gastrointestinale è un problema che affliggono milioni di persone in tutto il mondo. Uno speciale ritmo di vita, una cattiva alimentazione, lo stress, condizioni ambientali avverse e altri fattori provocatori portano allo sviluppo di malattie gastrointestinali di varia gravità.

La pancreatite è una patologia comune associata a disfunzione degli organi digestivi. La malattia è caratterizzata da un processo infiammatorio che si verifica nel pancreas a causa dell'attivazione tardiva degli enzimi del corpo.

Questa condizione è pericolosa perché se la digestione del cibo non è corretta, i tessuti degli organi interni sono danneggiati. Inoltre, si verificano malattie concomitanti come gastrite o sindrome dello stomaco irritabile. Forse lo sviluppo delle ulcere.

La malattia è caratterizzata da un processo infiammatorio che si verifica nel pancreas a causa dell'attivazione tardiva degli enzimi del corpo.

La peculiarità del processo infiammatorio nel pancreas è che la patologia può verificarsi per un lungo periodo senza sintomi visibili. L'esacerbazione della pancreatite cronica è una condizione pericolosa. Non può essere fermato senza prendere un certo numero di medicine. Se si verificano sintomi caratteristici, è necessario consultare immediatamente un medico. La pancreatite ha un codice separato per ICD-10. Appartiene al gruppo di malattie del tratto gastrointestinale (classe 11). La combinazione di K85 significa una forma acuta di patologia. Varianti a partire da K86 sono un decorso cronico della malattia.

Il processo patologico della pancreatite biliare deriva da due forme principali: cronica e acuta. Leggi di più su questo qui.

motivi

La pancreatite cronica si sviluppa per un lungo periodo. In rari casi, la predisposizione alla malattia viene ereditata. Più spesso è il risultato di uno stile di vita sbagliato. Il consumo costante di cibi fritti, la passione per cibi piccanti o grassi, la passione per l'alcol, il fumo e il mancato rispetto della dieta portano a disturbi digestivi.

L'alcol con pancreatite è proibito a causa del contenuto di etanolo nelle bevande alcoliche, che a sua volta ha un effetto negativo sul pancreas.

Il corpo non è in grado di far fronte a carichi elevati. Pertanto, nel lavoro di alcuni organi falliscono.

Quando gli enzimi della pancreatite sono necessari per la digestione del cibo, rimangono parzialmente o completamente nel pancreas. Agiscono in modo aggressivo sui tessuti, causando infiammazione, mentre il cibo nell'intestino tenue non viene digerito. Se durante questo periodo non vengono seguiti i principi della sana alimentazione, le conseguenze possono essere disastrose, persino fatali.

Le cause di una qualsiasi delle forme esistenti di patologia sono quasi le stesse. La differenza di pancreatite acuta da esacerbazione della malattia cronica si trova nel rapido corso della prima opzione. Dall'inizio dei sintomi agli effetti irreversibili, ci vogliono da 3 a 7 giorni.

Il consumo costante di cibi fritti, la passione per cibi piccanti o grassi, la passione per l'alcol, il fumo e il mancato rispetto della dieta portano a disturbi digestivi.

L'esacerbazione della pancreatite ricorrente è caratterizzata da un graduale aumento delle manifestazioni della malattia. A volte l'esclusione di tutti i fattori che provocano lo stato nella fase iniziale aiuta a far fronte rapidamente alle conseguenze della patologia, mentre la forma aggressiva della malattia cede solo alla terapia complessa in un ospedale.

sintomi

I segni di pancreatite acuta negli adulti sono gli stessi dei bambini. Lo sviluppo di una condizione pericolosa inizia con dolore acuto nell'area subcostale sinistra dell'addome. Le sensazioni di taglio possono dare nella parte bassa della schiena.

L'esacerbazione della pancreatite provoca il gonfiore della pelle e il vomito. La paziente ha un sapore bile. Spesso c'è un mal di stomaco. Il vomito e la diarrea sono difficili da fermare. Una persona si sente molto debole e debole. A volte l'esacerbazione è accompagnata da brividi e un aumento della temperatura corporea a livelli critici. Questo sintomo può segnalare un grave danno pancreatico e lo sviluppo di un'infiammazione secondaria.

Ciò che tutti possono ugualmente causare la temperatura della pancreatite e come trattarla, potete leggerlo a riguardo nell'articolo.

L'esacerbazione della pancreatite provoca il gonfiore della pelle e il vomito. La paziente ha un sapore bile.

Questa condizione è la più pericolosa. Spesso finisce con sanguinamento interno. Pertanto, il paziente deve essere portato urgentemente in ospedale e fornire assistenza medica.

Gli uomini hanno maggiori probabilità di soffrire di pancreatite. Ciò è dovuto allo stile di vita. Nelle donne, la malattia non è così acuta. Tuttavia, la patologia è pericolosa per il sesso più debole, non meno che per il forte.

Quanto tempo ci vuole

La pancreatite cronica è caratterizzata da un lungo periodo di esacerbazione. Dura da 5 a 7 giorni. Una grave patologia può manifestarsi nella fase acuta fino a 2 settimane. Ciò è dovuto all'incapacità del pancreas di recuperare rapidamente.

Il processo di rigenerazione dei tessuti del corpo è lento. Pertanto, il paziente deve seguire le raccomandazioni del medico e non interrompere l'assunzione dei farmaci prescritti fino alla fine del trattamento. Altrimenti, la pancreatite cronica può trasformarsi in una forma ricorrente. Ciò significa che le esacerbazioni saranno più lunghe e più frequenti.

L'assunzione regolare di farmaci che supportano il lavoro di digestione, l'aderenza a una dieta speciale e uno stile di vita corretto può causare una remissione duratura.

L'assunzione regolare di farmaci che supportano il lavoro di digestione, l'adesione a una dieta speciale e uno stile di vita adeguato può causare una remissione persistente e aiutare il paziente a dimenticare le spiacevoli sensazioni associate all'esacerbazione della pancreatite.

Cosa fare quando esacerbazione di pancreatite

Le prime manifestazioni di esacerbazione - un segnale della necessità di andare a una dieta moderata e garantire la pace del paziente. Puoi prendere un farmaco approvato dal medico, fermare il dolore, bere più acqua. Non puoi prescrivere le loro medicine. Dovrebbe contattare la struttura medica.

Pronto soccorso

Prima dell'arrivo della squadra dell'ambulanza, devi prendere una posizione orizzontale. Non prendere cibo Bevanda abbondante è consentita (durante un'esacerbazione è acqua o brodo di rosa canina). Nella zona dell'ipocondrio sinistro si consiglia di mettere una borsa dell'acqua calda con ghiaccio. Se queste misure non bastano per fermare il dolore, dovresti prendere antidolorifici.

Per alleviare il dolore durante l'esacerbazione, è possibile utilizzare una piastra elettrica con ghiaccio.

Come rimuovere un aggravamento

Se la condizione del paziente è di gravità moderata, allora durante un intervento chirurgico esacerbazione non è richiesto. Una serie di misure per alleviare il dolore e normalizzare il benessere includono:

  1. Rifiuto del cibo nei primi 2 giorni. L'acqua minerale alcalina è consentita.
  2. Il passaggio ad una dieta frazionaria, costituita da cereali e zuppe povere di grassi, purè di patate. Il cibo solido è meglio escludere per 14 giorni.
  3. Accettazione di preparazioni antispasmodiche e enzimatiche, concordate con il medico curante. Se questo gruppo di farmaci non è stato prescritto, è necessario contattare il gastroenterologo.

Le prime manifestazioni di esacerbazione - un segnale della necessità di andare a una dieta moderata e garantire la pace del paziente.

Il severo dolore durante l'esacerbazione della pancreatite deve essere interrotto sotto la supervisione di specialisti in un istituto medico. Non si dovrebbe rifiutare il ricovero in ospedale per non aggravare la condizione pericolosa.

dieta

La pancreatite cronica richiede una costante aderenza alla dieta. Una corretta alimentazione è la chiave per una remissione duratura. Durante un'esacerbazione, il paziente deve seguire una dieta numero 5. Prevede l'uso di prodotti a basso contenuto di grassi. I piatti sono al vapore. Il menu include porridge sull'acqua, zuppe di purea, carne magra.

Per quanto riguarda le bevande, è meglio dare preferenza all'acqua, alla gelatina e al brodo non zuccherato di cinorrodi. Frutta al forno Il paziente deve evitare prodotti irritanti per lo stomaco.

Dieta per pancreatite fornisce pasti frequenti in piccole porzioni. Questo approccio alla nutrizione aiuta a stabilizzare la condizione e parzialmente ripristinare le funzioni perse del pancreas.

Lo scopo della dieta per l'esacerbazione della pancreatite è di ripristinare il lavoro del pancreas e aiutare a far fronte alle complicazioni della malattia. Leggi di più qui.

diagnostica

Lo stato del pancreas con pancreatite nella fase acuta è determinato utilizzando vari metodi di ricerca. Innanzitutto, il paziente viene testato. Questa è una procedura standard. L'elenco include analisi biochimiche di urina, sangue e feci.

Per selezionare le tattiche di trattamento nella clinica, sarà necessario eseguire gastroscopia, ultrasuoni e radiografia della cavità addominale. Nei casi difficili con esacerbazione della pancreatite, l'indicatore più informativo è il risultato della risonanza magnetica.

Oltre ai metodi strumentali di ricerca, vengono effettuati numerosi test speciali che riflettono il livello di pancreatina, lipidi e calcio nel sangue. Tutti i pazienti con una diagnosi di pancreatite sono testati per il glucosio, in particolare per il diabete.

Per selezionare le tattiche di trattamento nella clinica, sarà necessario eseguire gastroscopia, ultrasuoni e radiografia della cavità addominale.

trattamento

L'esacerbazione della pancreatite è un'indicazione per il ricovero in ospedale. Il trattamento viene eseguito in un ospedale. Innanzitutto, allevia il dolore. A tale scopo vengono utilizzati antispastici e agenti antinfiammatori a base di ibuprofene, paracetamolo o diclofenac.

Il paziente ha dimostrato di inibire le proteasi e le chinine. Per questo metti il ​​contagocce. L'edema pancreatico è alleviato dai diuretici, dopo di che la rete capillare di tessuti viene ripristinata con preparazioni a base di eparina. In caso di una minaccia di infezione a causa di gravi danni agli organi, vengono prescritti antibiotici. L'elenco e le regole per l'assunzione degli antibiotici necessari sono prescritti dal medico curante.

La funzione del pancreas è supportata da preparati enzimatici come Creonte o Pangrol. La prevenzione dell'esacerbazione della pancreatite include l'aderenza alla dieta e i principi della nutrizione frazionata. Quasi sempre, il paziente deve assumere regolarmente gli enzimi durante la remissione. Sono corsi ubriachi prescritti da un medico.